Le prossime ferie saranno migliori, scopri come

prossime ferie più serene, scopri come

Buon anno a tutti voi!

Ed eccoci al rientro dalle festività…
Normale chiedervi come siano state e come le abbiate trascorse, ovviamente io mi auguro al meglio per tutti.
Purtroppo per molti di voi invece, potrei immaginare la risposta ” una tragedia, tante discussioni, non mi ha lasciato vedere i figli, non rispondeva al telefono, non ha fatto regali, non mi ha dato i soldi, ha speso un sacco per, sono state feste tristi, tanta malinconia, ha invitato X che proprio non posso vedere ecc ecc ecc…”
Per quanti di voi, genitori separati o coppie in crisi, le ferie e festività rappresentano un problema o sono motivo di stress o ancora di malinconia più che un momento piacevole?
Quanti di voi non vedono l’ ora che questi periodi finiscano rapidamente per riprendere la solita routine?
Quanti di voi , sperando nella routine, restano poi delusi se questa non viene rispettata , causando quindi discussioni e litigi?
E quante coppie in crisi discutono per banalità, da come e chi farà o disferà l’albero di Natale a chi preparerà i pasti e cosa preparerà, o ritrovarsi con quel parente che proprio non si vuole vedere?
Il tutto ovviamente con annesse discussioni che si ripercuoteranno ed andranno a discapito dei figli, i quali inizieranno a vivere a loro volta questi periodi come qualcosa di negativo o ricordarsi di questi in maniera triste ricollegando eventi spiacevoli.
Tutto ciò accade perche’ spesso, nelle ex coppie o coppie in crisi non vi è più riconoscimento tra le parti, non si riesce più a comunicare, o se lo si fa lo si fa male, non c è più rispetto per l’altra parte e si tende a ragionare in maniera unilaterale, secondo le proprie esigenze.
Il percorso di mediazione familiare vi consente di trovare accordi condivisi, che non vadano a discapito di nessuna delle parti, ma che favoriscano il benessere generale, accordi a proposito delle turnazioni settimanali o delle varie festività e ferie, e inoltre accordi economici sostenibili per tutti.
Vi permette inoltre di ritrovare la giusta modalità per comunicare e per poter poi affrontare serenamente il futuro e le varie organizzazioni di vita, con la possibilità di modificare o adattare le visite in maniera positiva in base ad imprevisti o esigenze reciproche e per poter affrontare le nuove situazioni economiche che si presenteranno.
Il 2016 è passato, guardiamo al 2017 in maniera diversa, più positiva e serena, dandoci la possibilità di poter collaborare meglio.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *