I bisogni delle parti

I bisogni della parti durante la separazione

Una volta intrapresa la via della separazione come ben saprete i sentimenti preseti saranno di delusione per la fine di un progetto condiviso, tristezza, paura, dolore…

Ciò che spesso si tende a fare è concentrarsi ognuno sul suo punto di vista, sulla propria sofferenza, sulla propria strada da portare avanti, rischiando di non considerare e sottovalutare sentimenti e bisogni dei vostri figli.

Ma quali sono i bisogni dei vostri figli?

Hanno sicuramente bisogno di situazioni chiare, di essere messi al corrente della realtà e in maniera trasparente, è proprio dove non c’ è chiarezza che sorgono dubbi capaci di alimentare dolori. Avranno sicuramente vissuto periodi di tensioni nei quali non avranno trovato spiegazioni a quanto succedeva, devono sentirsi amati nella stessa maniera e devono avere la consapevolezza che entrambi ci sarete nonostante la separazione. Hanno bisogno di essere ascoltati, devono sentirsi liberi di poter esprimere le emozioni e di non dover parteggiare per una delle due parti , altrimenti questo innescherà in loro la sensazione di esser responsabili di quanto accaduto, devono mantenere la loro vita sociale e mantenere gli affetti, saranno messi al corrente delle nuove situazioni sentimentali delle parti e consapevoli che frequenteranno entrambe le abitazioni. Dovete far capire ai vostri figli che sarete in grado di rimanere OTTIMI GENITORI anche se non più una coppia, hanno bisogno di essere rassicurati.

E quali sono i vostri bisogni?

La separazione è un evento molto doloroso, può capitare di avere bisogno di un sostegno emotivo per elaborare il lutto, di un bisogno economico o organizzativo, la separazione crea innumerevoli cambiamenti di vita quotidiana che necessitano di essere riorganizzati con i dovuti tempi e modi. Con una delega al giudice otterrete accordi meramente numerici, con la mediazione sarete voi stessi a decidere collaborando.

Avrete bisogno di certezze sulla continuità dei rapporti coi vostri figli, coi parenti e amici, avete bisogno di sapere comunicare col vostro ex coniuge, avete bisogno di potervi riconoscere come PADRE E MADRE anche se non più come coniugi.

Il principio di BIGENITORIALITà è stabilito dalla legge sull’affido condiviso 54/2006 e dall’art.155 cc e garantisce a entrambe le parti gli stessi diritti e doveri nei confronti dei figli.

Hai trovato l’articolo interessante? Condividilo